E-Commerce

Table of Contents

E-commerce si riferisce alla gestione di un’attività commerciale attraverso modalità elettroniche, e con sistemi automatizzati di raccolta dati . Le forme più conosciute sono siti di e-commerce o apps che uniscono l’offerta, i prodotti proposti dal venditore, alla domanda, i clienti finali. L’e-commerce può avvenire sia “Business to Business” (indicato spesso con l’acronimo B2B), cioè transazioni tra imprese, che “Business to Consumer” (indicato spesso con l’acronimo B2C), ovvero tra un’impresa e i suoi clienti. Altri termini sono commercio elettronico, commercio online e negozio virtuale. L’e-commerce risale agli anni ’80 quando CompuServe proponeva i cosiddetti centri commerciali elettronici. La piattaforma d’asta eBay e il negozio online Amazon sono stati pionieri nel moderno e-commerce. 

La continua espansione dell’e-commerce 

Negli ultimi anni il settore dell’e-commerce ha acquisito una grande importanza per l’economia e per numerose aziende. Molte aziende si basano solo sull’e-commerce. Non hanno negozi effettivi aperti al pubblico, hanno solo negozi virtuali. Messo al confronto con i tradizionali canali di vendita, il commercio elettronico presenta sicuramente numerosi vantaggi ma anche nuove sfide. 

Vantaggi dell’ecommerce 

Un numero maggiore di potenziali clienti. 

Mentre la clientela di un negozio sarà formata dalle persone che abitano in una determinata zona, una piattaforma e-commerce permette di ampliare in modo esponenziale il numero di clienti, raggiungendo virtualmente acquirenti in tutto il mondo.  

Costi di gestione ridotti. 

La piattaforma e-commerce permette di abbattere molti dei costi di gestione come il costo del personale, l’affitto o l’acquisto di un negozio e le relative spese di manutenzione, l’arredamento e l’allestimento della vetrina. Basta un sito internet e un magazzino che può essere situato ovunque, anche in periferia dove i costi sono minori. Ad esempio, un rivenditore di abbigliamento non sarà obbligato ad aprire, gestire e sostenere le spese di un negozio in ogni grande città. Potrà utilizzare un magazzino in una zona centrale del paese o della regione per poi inviare semplicemente la merce al cliente tramite un corriere. 

L’orario di apertura 

A differenza di un negozio tradizionale, un e-commerce non ha orari di apertura, non tiene conto di feste o giorni non lavorativi. È disponibile 7 giorni su 7 24 ore su 24 aumentando le prospettive di vendita. 

Sfide dell’e-commerce 

Marketing 

Il modo di vendere e attirare i clienti di una piattaforma e- commerce è completamente diverso rispetto a quello di un negozio tradizionale. Per un negozio la posizione geografica è una scelta importante. Più frequentata è la zona nella quale è situato il negozio, maggiori saranno le possibilità di aumentare il numero di clienti. Per attirare i clienti verso le proprie piattaforme di e-commerce invece, devi: 

1.  Far posizionare il proprio sito il più in alto possibili nei motori di ricerca tramite la SEO (Search engine optimization ” è un insieme di pratiche progettate per migliorare l’aspetto e il posizionamento delle pagine Web nei risultati di ricerca organici.”). ‘Search engine optimization (SEO) is a set of practices designed to improve the appearance and positioning of web pages in organic search results.) 

2. Far conoscere il tuo negozio al pubblico tramite l’uso di pubblicità online 

3. Far conoscere il tuo negozio al pubblico tramite i social media 

Concorrenza 

Con l’e-commerce commercianti e aziende non sono più solo in concorrenza diretta con i fornitori della loro zona ma con tutti i fornitori del settore nazionale o perfino mondiale. Nell’attuale mercato B2C, in particolare, i venditori online si stanno concentrando sempre di più sui siti o applicazioni che aiutano i clienti a confrontare i prezzi e a trovare quelli migliori disponibili sul mercato. 

Condividi questa pagina